Translate

domenica 25 novembre 2018

IMMAGINI DI UN BOMBARDAMENTO A MARINA DI RAGUSA

Effetti di un bombardamento alleato a Marina di Ragusa.
Le fotografie furono realizzate da Angelo Oliva,
forse nella primavera del 1941
"Il 3 gennaio 1941 giunse in Italia il 'X Fliegerkorps' della Luftwaffe, il primo reparto tedesco ad essere dislocato sul territorio nazionale, che con i suoi aerei si affiancò alle squadriglie italiane operanti nel Mediterraneo.
Negli aeroporti siciliani furono collocati 96 bombardieri e 25 caccia.
Il 10 gennaio, quaranta aerei tedeschi effettuarono la prima azione d'attacco nel Mediterraneo contro due navi britanniche: la portaerei 'Illustrious' e l'incrociatore 'Southampton', che subirono gravi danni.



Alcune azioni furono compiute anche sull'isola di Malta, dove vennero presi di mira il porto e gli aeroporti di Luqa e di Hal Far.
La Sicilia, in quei mesi, rappresentava un obiettivo militare strategico delle truppe alleate che, dopo un primo raid aereo compiuto nel luglio del 1940 sull'aeroporto di Catania, nel gennaio del 1941 avevano bombardato nuovamente la città etnea, provocando però pochissimi danni e solo qualche vittima.
La difesa contraerea italiana, varie volte, era riuscita ad abbattere alcuni velivoli dimostrando una forte capacità di reazione.
Durante la primavera del 1941 si registrarono altri bombardamenti su Catania e su alcune città dell'isola: ad essere prese di mira, oltre il capoluogo etneo, furono soprattutto Siracusa, Augusta, Comiso e Licata, dove le bombe provocarono altre vittime tra i civili"


Così il giornalista Ezio Costanzo nel saggio "Sicilia 1943-Breve storia dello sbarco alleato" ( Le Nove Muse Editrice, 2003 ), ha ricostruito le prime fasi del secondo conflitto mondiale nell'Isola.
Le indicazioni di Costanzo ed il riferimento ai bombardamenti alleati nella primavera del 1941 possono forse essere messi in relazione con le fotografie inedite pubblicate da ReportageSicilia.
Le immagini furono scattate da Angelo Oliva, padre dell'autore del blog ed all'epoca ufficiale del Genio Aeronautico in servizio all'aeroporto "Magliocco" di Comiso.
I luoghi ritratti nelle fotografie - come si legge nel loro retro - si collocano a Marina di Ragusa; gli scatti documentano gli effetti di un bombardamento aereo su un gruppo di abitazioni e i rottami di un velivolo tedesco abbattuto dopo un duello aereo.


In un archivio Alinari di fotografie scattate durante quegli anni di guerra si segnala la presenza di alcune immagini realizzate a Marina di Ragusa dopo un bombardamento.
Quegli scatti, che ritraggono un intervento dei vigili del fuoco, sono datati 13 aprile 1941: una data che potrebbe essere la stessa in cui Angelo Oliva realizzò nella borgata ragusana le fotografie pubblicate da ReportageSicilia.  

2 commenti:

  1. Come mai non risulta che un aereo tedesco dopo aver bombardato Malta fu colpito ed è precipitato in pieno centro a Marina di Ragusa il giorno di Pasqua del 1942 causando la morte di alcuni abitanti del posto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le informazioni sugli eventi della seconda guerra mondiale non sono spesso facilmente rintracciabili.
      Nel post, l'autore ha semplicemente voluto rendere note alcune fotografie che possono aiutare a ricostruire la memoria su quanto accaduto in quegli anni a Marina di Ragusa.
      Prendo atto della sua segnalazione, altro prezioso indizio sui tragici fatti di quel periodo.

      Elimina